Conferenza stampa per l’apertura di Swiss Moto del 20-23 Febbraio a Zurigo.

Tra le italiane si distinguono  la blasonata MV Agusta dalle linee sempre elegantissime e la Ducati che presenta in anteprima mondiale la nuova 1100 Scrambler e la  Superleggera V4, un bolide di 998 di cilindrata per 224 CV dal costo di 100 mila euro.  I due modelli sono l’orgoglio del manager europeo Marco Biondi che punta a fidelizzare il mercato extra italiano per questo marchio di culto. Molto interesse e curiosità hanno riscosso  le nuove tecnologie applicate alla protezione del motociclista: Alpinestars propone il sistema airbag Techair5 incorporato da inserire sotto il giubbotto. E il costo, se vogliamo dare davvero importanza alla sicurezza su strada, è un piccolo investimento che tutti dovrebbero valutare. Spazio anche alle moto elettriche Energica Eva Ribelle- “Proudly made in Modena”- che possono essere ricaricate in soli 40 minuti all’80%,  senza perdere mordente e aggressività. Il peso, pero’, rimane importante.

A fare da coreografia alla manifestazione, ci saranno diversi eventi e promozioni e se sentirete  un rombo e odor di benzina è l’accensione scenografica del Trike alieno dello statunitense Paul Andrecola: un “mostro” verde fosforescente che paventa origini aliene dall’area 51 e che, per amor, dello spettacolo, si infiamma a comando del proprietario. Un’americanata certo, ma divertente e del valore di mezzo milione di franchi.